Gratuito patrocinio Milano: cos'è e come funziona?

Informazioni e dettagli per il patrocinio gratuito di avvocati

Gratuito patrocinio Milano

AVVOCATI GRATUITO PATROCINIO A MILANO

Chi l’ha detto che un buon avvocato non potrebbe essere gratuito? Il gruppo di Avvocati di Gratuito Patrocinio Milano è disponibile ad assumere la difesa per tutti gli aventi diritto con un reddito inferiore agli 11.746,68 euro annui, in quanto diritto espressamente sancito dalla Costituzione all’art. 24 co. 3, il quale assicura il diritto alla difesa anche per i cittadini meno abbienti.

Il gratuito patrocinio è quindi una concreta mano d’aiuto dello Stato verso tutte le persone che hanno o ritengono di avere subìto un torto e che dunque, pur non potendoselo permettere sono titolari di un interesse meritevole di tutela.

Se sei alla ricerca di un avvocato che ti assista con il gratuito patrocinio, Milano è la città in cui abbiamo fondato il nostro studio e continuiamo ad operare attivamente da anni, oltre ai Fori di Monza, Pavia, Lodi, Varese e Como.

Non confondere l’opportunità di ottenere il gratuito patrocinio con quella di essere assistito da un professionista di bassa qualità, infatti esistono particolari requisiti per diventare avvocati del gratuito patrocinio a Milano, che vedremo meglio tra poco.

Cos’è il gratuito patrocinio?

Il patrocinio gratuito Milano, come abbiamo accennato, è la possibilità di essere assistiti nella propria causa legale da un avvocato in modo totalmente a carico dello Stato.

Per gli avvocati del gratuito patrocinio Milano a volte significa letteralmente una responsabilità in più, e non tutti gli avvocati sono patrocinatori. Nel nostro studio a Milano, il patrocinio gratuito è diventato una parte molto importante della nostra attività, in quanto per sempre più persone diventa difficile permettersi un avvocato e con noi il patrocinio gratuito diventa un ottimo compromesso tra la tutela degli interessi del singolo e il massimo della assistenza legale.

Per essere iscritti alla lista degli avvocati a gratuito patrocinio di Milano, è necessario rispettare alcuni requisiti, quali:

  • Professionalità
  • Mancanza di procedimenti disciplinari conclusi o in corso
  • Esperienza comprovata di almeno due anni.

Tutti questi requisiti servono a far si che il patrocinio gratuito non diventi per il cliente una tutela di serie B, e anzi, per questo motivo, ancora più stringente è il controllo dello Stato sull’operato dell’avvocato della parte ammessa al gratuito patrocinio.

Fondamento normativo del patrocinio gratuito.

La disciplina del gratuito patrocinio è contenuta nel Testo Unico in materia di spese di Giustizia (D.P.R. 115/2002), laddove si prevede requisiti e modalità per l’ammissione al beneficio nonché è espressione del generale diritto alla difesa del cittadino sancito dalla Costituzione.

La ratio della legge è quella di permettere a ogni singolo individuo di ottenere la tutela in sede amministrativa, contabile, civile e penale, in modo tale da coprire tutte i campi in cui si potrebbero presentare le offese ricevute.

Come funziona il gratuito patrocinio?

Il gratuito patrocinio, in sé, funziona esattamente come un patrocinio normale. Ciò che cambiano leggermente sono le modalità di accesso, per il quale si dovrà aspettare il responso affermativo o negativo della concessione, e per le caratteristiche che dovranno essere possedute sia dal cliente che dall’avvocato.

Come per un mandato ordinario, il patrocinio gratuito copre l’attività giudiziale, ossia le azioni processuali che l’attività prestata dal legale al di fuori ma strettamente pertinente al giudizio ed è valida per ogni grado del giudizio e per le eventuali procedure connesse.

Per quanto riguarda l’ambito civile, la domanda si presenta presso la segreteria dell’Ordine degli Avvocati competente rispetto al luogo dove ha sede il magistrato giudicante, oppure, per quanto riguarda la fase dell’impugnazione, dove ha sede il giudice che ha emesso il provvedimento impugnato.

In ambito penale, la domanda si presenta al Magistrato che ha competenza per la fase in cui il procedimento si trova indipendente dal fatto che il cittadino presentante la richiesta sia il danneggiato di parte civile o l’imputato.

Si realizza, in questo modo, un diritto alla difesa pieno, concreto ed efficace.

È importante sapere che …

Alcune caratteristiche proprie dell’istituto del gratuito patrocinio Milano devono necessariamente essere tenute a mente quando vorrai presentare la richiesta:

  • la legge punisce la presentazione di dichiarazioni inesatte.

Specialmente per quanto riguarda i requisiti reddituali, la legge è molto stringente, e in causa di informazioni false o inesatte è prevista la sanzione della reclusione da uno a cinque anni, nonché il pagamento di una multa che varia dai 309.00 ai 1549.00 euro.

  • Nella domanda dovrai indicare l’avvocato che desideri nominare.

Nel caso vorrai affidarti alla nostra assistenza legale, questo è uno step molto semplice, in quanto provvederemo noi stessi a depositare la tua domanda di gratuito patrocinio presso l’ufficio competente in questo caso su Milano, dove risiede il nostro studio legale..

  • Nulla sarà dovuto da Te all’avvocato.

Ricorda, una volta approvata la tua domanda di patrocinio gratuito, qualunque richiesta pecuniaria ti venga avanzata dal legale che hai nominato, essa è completamente illegittima.

 Una volta nominato il legale e approvata la richiesta del beneficio di patrocinio gratuito, non dovrai fare altro che riporre la tua fiducia sul legale e non preoccuparti per l’aspetto economico della causa.

  • È molto importante comunicare eventuali variazioni di reddito

Questo al fine di incorrere in sanzioni per illegittima riscossione del beneficio.

Se hai qualche dubbio ti consigliamo di controllare il Testo Unico in materia di spese di Giustizia, o, meglio ancora, fissare un appuntamento per un primo consulto gratuito ed una richiesta di gratuito patrocinio presso la nostra sede principale di Milano, anche se viene garantita la possibilità di essere seguiti con il gratuito patrocinio anche presso altri fori, quali quello di Monza, Pavia, Lodi, Varese e Como.

Potremmo così conoscerti e verificare insieme se hai i requisiti richiesti per poter accedere al gratuito patrocinio.

Gratuito patrocinio requisiti per accedere

Gratuito patrocinio requisiti per accedere al beneficio dell’assistenza legare a spese dello Stato, quali sono?

Non tutti hanno i requisiti per accedere al gratuito patrocinio: di fatto possono beneficiare solo i titolari di reddito annuo imponibile, risultante dall’ultima dichiarazione, non superiore ad euro 11.746,68. Importo aggiornato nel 2021.

Ecco un altro argomento che potrebbe interessarti se stai cercando un avvocato d’ufficio per divorzio a Milano.

Come contattarci