SEPARAZIONE E DIVORZIO

Separazione e divorzio gratuito patrocinio, come procedere nel caso in cui uno dei coniugi non possa permettersi di assumere un avvocato è possibile ricorrere al gratuito patrocinio.

Divorzio gratuito patrocinio

È possibile ricorrere al patrocinio a spese dello Stato anche per avviare un giudizio di separazione o di divorzio ovvero ancora per richiedere la modifica delle condizioni a suo tempo stabilite, sia che vi si proceda consensualmente (i coniugi sono d’accordo su tutte le condizioni) sia giudizialmente (i coniugi non riescono a trovare l’accordo e la decisione viene demandata al Giudice).

La presenza di figli non preclude la possibilità di ricorrere al patrocinio a spese dello Stato.

In caso di separazioni e divorzi, l’ammontare del reddito NON è dato dalla somma dei redditi di tutti i componenti del nucleo familiare.

In procedimenti del genere, trattandosi di vertenze ove gli interessi del richiedente sono da intendersi in conflitto con quelli dell’altro coniuge si tiene conto del solo reddito personale di chi presenta la domanda di ammissione, essendo oggetto della causa i c.d. diritti della personalità, ovvero nei processi in cui gli interessi del richiedente sono in conflitto con quelli degli altri componenti il nucleo familiare con lui conviventi.

Non si terrà, pertanto, conto del reddito del coniuge nei procedimenti per separazione, divorzio o relativi ai procedimenti inerenti ai figli.

Lo staff si occupa anche della trattazione di procedimenti volti ad ottenere il c.d. divorzio breve.
Il divorzio breve è una nuova modalità prevista dalla legge 55/2015 che riduce a 6 o 12 mesi /a seconda dei casi) il tempo di separazione necessario per poter poi chiedere il divorzio.

La riforma sul “divorzio breve”ha rappresentato una svolta epocale per il Paese e per tutte le coppie che attendevano da tempo questa misura per poter mettere “velocemente” una pietra sopra sul passato e rifarsi una nuova vita.

Diventata “realtà” il 22 aprile 2015a seguito dell’approvazione in via definitiva della Camera che l’ha consacrata a nuova legge dello Stato (l. n. 55/2015), la riforma è entrata in vigore il 26 maggio scorso.

Sempre nell’ambito del diritto di famiglia lo staff offre consulenza e supporto in sede sia giudiziale che stragiudiziale nei seguenti ambiti:

  • rapporti patrimoniali tra coniugi
  • affidamento e mantenimento della prole
  • potestà genitoriale
  • famiglia di fatto
  • successioni e donazioni

Contattate lo Staff per maggiori informazioni

Come contattarci

+39.345-4616191

milanogratuitopatrocinio@gmail.com